Ufficio Tributi

Servizio affidato alla Società Leader Consulting viale Venezia 18/D - 33085 Maniago

Tel 0427/730527

Email: info@leaderconsulting.org

L'orario di ricevimento presso il comune di Frisanco (tel 0427/78061 - int.4 - mail tributi@comune.frisanco.pn.it) è il seguente:

Orari:

Lunedì 10.00 - 13.00  
Martedì 15.00 - 18.00
Mercoledì  
Giovedì  
Venerdì  
Sabato  

I.M.U. (Imposta Municipale Unica)

 

Riferimenti normativi per l'anno 2019
Con Delibera del Consiglio Comunale nr. 9 del 29/03/2019 sono state approvate le aliquote e detrazioni I.M.U. per l'anno d'imposta 2019.

L’imposta è dovuta dai proprietari di immobili, titolari di diritti reali e di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli immobili stessi; locatari finanziari di beni immobili.
La legge ha stabilito che l’I.M.U. non si applica ai seguenti immobili:
all’abitazione principale ed alle relative pertinenze limitatamente ad una unità pertinenziale per ciascuna categoria (escluse quelle classificate nelle categorie A/1, A/8 e A/9); alle unità immobiliari e relative pertinenze possedute a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a condizione che la stessa non risulti locata; agli alloggi di cooperative edilizie a proprietà indivisa adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari; ai fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali; alle abitazione coniugale assegnata ad uno dei coniugi a seguito di separazione legale o divorzio; all’unica unità immobiliare posseduta e non concessa in locazione, dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia, ad ordinamento militare e civile, nonché dal personale del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco e dal personale appartenente alla carriera prefettizia, anche senza le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica; ai fabbricati rurali ad uso strumentale; ai fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, finché permanga tale destinazione e non locati; alle unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari; 

Aliquote e detrazioni:

 ·         aliquota ridotta 4,00 per mille per l’abitazione principale e relative pertinenze (per i soli immobili di categoria A/1-A/8-A/9) con detrazione di € 200,00;

 ·         aliquota base 7,60 per milleper gli altri fabbricati ed aree edificabili;     

 ·         aliquota 10,60 per milleper i fabbricati di cat. D1 e D7.

AGEVOLAZIONI: Dal 2015 è prevista l'assimilazione ad abitazione principale di una sola unità immobiliare posseduta da cittadini italiani pensionati residenti all'estero e iscritti all'A.I.R.E., purché tale immobile non risulti locato o concesso in comodato (ai sensi del c. 2 dell'art. 9 bis del D.L. n. 47 del 28 marzo 2014, convertito in Legge n. 80 del 23 maggio 2014).

 

TASI (Tassa sui serivizi indivisibili) 

Riferimenti normativi per l'anno 2019:
Con Delibera del Consiglio Comunale nr. 10 del 29/03/2019 sono state approvate le aliquote TASI per l'anno d'imposta 2019.

Aliquote e detrazioni:

·         aliquota 1,00 per mille, per tutti gli immobili, tranne per i fabbricati di cat. D1 e D7;

·         aliquota 0,80 per mille, per i fabbricati di cat. D1 e D7.

 

E’ soggetto al pagamento della TASI chiunque possegga o detenga a qualsiasi titolo fabbricati, ivi compresa l'abitazione principale e le aree edificabili, come definiti ai sensi dell’IMU, ad eccezione, in ogni caso dei terreni agricoli.

Nel caso in cui l’unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal possessore, quest’ultimo e l’occupante sono titolari di un’autonoma obbligazione tributaria.

·        90% a carico del proprietario(o titolare di diritto reale);

·        10% al detentore(inquilino, comodatario, etc.)

Si invitano pertanto i possessori di immobili che risultano locati, a comunicare il nominativo del locatario mediante apposito modello reperibile presso l’Ufficio Tributi o scaricabile dal sito web del Comune. In difetto, non disponendo al momento di una banca dati aggiornata, i modelli di versamento precompilati verranno inviati al solo proprietario, presupponendo che l’intera tassa sia a suo carico.

Dal 2015 è prevista la riduzione di 2/3 del tributo per i cittadini italiani pensionati residenti all'estero ed iscritti all'A.I.R.E, purché tale immobile non risulti locato o concesso in comodato. (ai sensi del c. 2 dell'art. 9 bis del D.L. n. 47 del 28 marzo 2014, convertito in Legge n. 80 del 23 maggio 2014)

 

TARI (Tassa Rifiuti)

I modelli F24 relativi alla TASSA RIFIUTI (TARI 2019) saranno inviati dal Comune.

1^ RATA              entro il 31 OTTOBRE 2019

2^ RATA              entro il 28 FEBBRAIO 2020


Riferimenti normativi per l'anno 2019:
Con Delibera
del Consiglio Comunale nr. 11 del 29/03/2019 sono state approvate le TARIFFE per la tassa rifiuti (TARI) per l'anno 2019 e con Delibera del Consiglio Comunale nr. 8 del 28/03/2019 è stato modificato il Regolamento.

La TARI è la tassa dovuta per l’asporto e lo smaltimento dei rifiuti. Essa è dovuta da chiunque occupi o detenga locali o aree scoperte, con vincolo di solidarietà tra i componenti, la famiglia anagrafica o tra coloro che usano in comune le superfici. 

  • Per le utenze domestiche: dal 2019 rimane prevalente il calcolo secondo la superficie dei locali occupati ed il numero di componenti del nucleo familiare, e viene introdotta una quota in funzione del SECCO NON RICICLABILE, 3 svuotamenti annui son già compresi nella tariffa; eventuali ulteriori svuotamenti saranno valorizzati al costo di 2,50 euro cadauno. Per coloro che anno richiesto di usufruire del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti organici (UMIDO) la tariffa è pari ad euro 17,00.
  • Per le utenze non domestiche (ditte, uffici, attività, negozi, bar) l’importo è calcolato in base alla superficie occupata e al tipo di attività svolta.

     

VERSAMENTI: Il Comune invia ai contribuenti i modelli F24 precompilati per il pagamento della tassa. L’importo può essere pagato in 2 rate che scadono il: 31 ottobre 2019 e 28 febbraio 2020.

Con possibilità di effettuare il pagamento in un’unica soluzione, utilizzando entrambi i modelli F24, entro la scadenza della prima rata: 31 ottobre 2019.

Il pagamento può essere effettuato presso gli sportelli bancari, postali o tramite home banking.

Dal 2015, il tributo è applicato in misura ridotta di 2/3, per l'utenza dichiarata da cittadino italiano pensionato residente all'estero ed iscritto all'A.I.R.E., purché tale immobile non risulti locato o concesso in comodato (ai sensi del c. 2 dell'art. 9 bis del D.L. n. 47 del 28 marzo 2014, convertito in Legge n. 80 del 23 maggio 2014).

PER I RESIDENTI ALL’ESTERO
I versamenti devono essere effettuati con bonifico bancario direttamente a favore del Comune di Frisanco presso:

 

Il c.c.b.:

codice IBAN: IT 05 U 03599 01800 000000139250

codice BIC/SWIFT: CCRTIT2TXXX

 

Come causale di versamento il contribuente indicherà:

  • la sigla “IMU o TASI" 
  • il proprio CODICE FISCALE o partita IVA
  • i codici tributo come riportati nell’allegato prospetto
  • l’anno di riferimento (2019)
  • l’indicazione di “Acconto e/o Saldo” 
  • il codice ente: D804 = COMUNE DI FRISANCO

INFORMATIVE IUC